Si avvicina il Natale: decorazioni, luci e regali iniziano a riempire le vetrine dei negozi e lo spirito natalizio arriva anche nelle nostre case con l’albero di Natale e il presepe. In ogni paese si festeggia in modi differenti e con caratteristiche uniche come, per esempio, il presepe in Italia o un bel bagno al mare nei paesi sotto l’equatore. Ma quali sono le tradizioni di Natale più strane?

La prima tradizione Natalizia bizzarra si trova in Spagna, specialmente in catalogna, ed è Caga Tio. Il Caga Tio tradotto letteralmente è “lo zio che fa la cacca”, questo nome nasce dal fatto che il tronco di legno sorridente, che sarebbe il Caga Tio, espelle i regalidalla parte posteriore. Dalla notte dell’Immacolata Concezione, l’otto dicembre, il ceppo viene messo accanto al caminetto come se fosse un animale domestico e i bambini gli danno noci e cioccolato nella speranza che possa crescere. Infine il giorno di Natale i bambini e le loro famiglie si riuniscono intorno al Caga Tio per esortarlo a rilasciare i regali tradizionali spagnoli come torrone, caramelle, giocattoli e soldi.

Dalla Spagna ci spostiamo alla Repubblica Ceca dove è tradizione che nel giorno di Natale, mettendosi con le spalle alla porta e gettando una scarpa alle proprie spalle si possa trovare l’amore. Se la scarpa atterra con la punta rivolta verso la porta significa che ti sposerai presto, se succede il contrario puoi sempre provare il prossimo anno!

In Inghilterra si festeggia il Natale con una delle tradizioni più strane: si prende una moneta di cioccolato e la si inserisce nel Christmas Pudding, famoso dolce inglese preparato con mandorle, frutta candita e rum. All’assaggio a ogni commensale verrà data la sua parte di Pudding e il fortunato che troverà la moneta avrà una lunga vita felice e di successo.

In Finlandia è solito visitare le tombe degli antenati e parenti durante la vigilia di Natale per accendere delle candele in memoria del defunto. Inoltre il cibo viene lasciato sui tavoli e le famiglie dormono sul pavimento; tutto ciò per dare un buon pasto e un comodo posto per riposare ai morti quando vengono in visita.

Vicino a noi, nella piccola città di Samnaun in Svizzera prende luogo il ClauWau, ovvero i campionati del mondo di Babbo Natale. Qui squadre provenienti da tutto il mondo vestite come Babbo Natale si incontrano in una stazione sciistica locale per competere in varie gare: dalla gara con racchette di neve, alla slitta fino a un concorso di decorazione di un pan di zenzero. L’ultima sfida è quella d’arrampicata nella quale i Babbi devono portare sacchi colmi di giocattoli sulle spalle e, dopo aver suonato i campanelli delle case, salire fino alla cima della canna fumaria.

Cambiando continente dall’Europa ci spostiamo in Asia, in Giappone. Questa è una nazione principalmente buddista e shintoista, infatti qui i cristiani sono in minoranza. Tuttavia il Natale porta il suo spirito anche in Giappone dove una tra le usanze natalizie è quella di recarsi in uno dei negozi della catena Kentucky Fried Chicken per comprare grandi quantità di pollo fritto.

Dall’altra parte del mondo, in Venezuela, principalmente a Caracas, la capitale, durante le settimane che precedono il Natale i fedeli partecipano a una funzione quotidiana: la Misa de Aguinaldo (la messa di prima mattina) e ci si va su dei pattini a rotelle. Questa tradizione è così forte che molte strade rimangono chiuse al traffico per garantire la sicurezza ai fedeli.

Queste sono solo sette delle molte tradizioni di Natale particolari nel mondo. In ogni modo il Natale ci rende tutti uniti sotto gli alberi a scartare i regali con le canzoni natalizie come sottofondo. Il Natale è speciale non solo per il suo significato religioso. Questa festa è presente in tutto il mondo per il suo spirito e la felicità che porta ai nostri cuori. Non importa in che parte del mondo tu sia a festeggiare il Natale: con lui tutte le strade portano a casa.                                                                    

Lara Pirotta 2DL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.