Even though we are already in 2022, many children all over the world, instead of being loved and protected, are forced into slavery. Child slavery is the exploitation of a child for another persons gain: the work that the child is subjected to is not useful for them to develop or mature in any way, and puts them in the condition to not to be able to educate themselves, fueling the cyle of poverty and slavery that is mostly caused by illitaracy. We can talk about many forms of child slavery, the first that comes to mind could be children that are forced to beg and to deal drugs. Other forms of child slavery are child soldiers and brides, because a young child doesn’t have the emotional and social skills needed to consent to such decision. We can consider sexual exploitation with the same principle, a child can’t be involved in any form of sexual or pornografic environment, because they can’t consent. The worst form of child labour is “hazardous work”, that is for example work in mines or in factories, where children get exposed to chemicals or machines that endanger their health, and sometimes thier lives… it’s 2022, and we live in a world where freedom isn’t really free… Think about it, it’s free. 

Anche se siamo già nel 2022, tantissimi bambini in tutto il mondo invece di ricevere amore incondizionato e protezione vengono costretti alla schiavitù. La schiavitù infantile consiste nello sfruttamento di un bambino per il guadagno di una o più persone, il lavoro a cui è sottoposto il bambino non è utile per il suo sviluppo, né emotivo che fisico, né lo aiuta a maturare in qualsiasi modo, questi lavori mettono i bambini in condizioni di non poter studiare, alimentando il ciclo di povertà e schiavitù che è per lo più causato dall’analfabetismo. Si può parlare di tante forme di schiavitù infantile, la prima che viene in mente potrebbe essere quella dei bambini costretti a mendicare, o spacciare, ed altri vari reati minori. Altre forme di schiavitù possono essere i fenomeni dei bambini soldato e le spose bambine, perché un bambino piccolo non ha le capacità emotive e sociali necessarie per acconsentire ad una decisione così “cambia-vita”. Possiamo considerare lo sfruttamento sessuale con lo stesso principio, un bambino non può essere coinvolto in attività sessuali o pornografiche, perché non può dare il consenso. La peggior forma di lavoro minorile è considerato il “lavoro pericoloso”, ad esempio il lavoro nelle miniere o nelle fabbriche, dove i bambini vengono esposti a sostanze chimiche o macchinari che mettono in pericolo la loro salute e talvolta le loro vite… è il 2022 e viviamo in un mondo dove la libertà non è veramente libera… Pensateci… è gratis

Sharon Gulino 3BL ☺

Un ringraziamento speciale a Valeria Giuffrida e Rachele Baldo della 3as per le meravigliose illustrazioni <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.