The book of boba fett è una serie spinoff di star wars, basata sulle vicende del cacciatore di taglie più famoso del franchise; la trama si basa sulle avversità che il protagonista deve Affrontare per affermarsi come capo della criminalità di Tatooine. 

Ogni episodio presenta una narrazione su due piani temporali: uno che ci racconta di come boba gestisca i suoi affari da boss mafioso e l’altro che racconta come, dalla sua presunta morte in episodio 6, sia arrivato a spodestare Bib fortuna. 

Benchè i primi episodi siano guardabili e a tratti interessanti, la serie manca di un vera e propria trama (se non durante i continui e pesanti flashback), infatti gli eventi sono spesso scollegati tra loro e non portano pressochè a niente, a ciò si unisce la scarsa caratterizzazione dei personaggi, primo tra tutti Boba Fett stesso, che, specialmente nelle scene d’azione, risulta scialbo e poco carismatico. A questa vicenda prendono parte anche personaggi provenienti da altri prodotti targati star wars: Black krrsantan, un cacciatore di taglie proveniente dai fumetti, Fenneck Shand che fece la sua prima apparizione in “The mandalorian”, Cad Bane, personaggio iconico della celebre serie animata “star wars the clone wars” e Din Djarin, al quale sono stati dedicati ben due episodi della serie. 

Dopo l’apparizione del Mandaloriano (Din Djarin) la qualità della serie cola a picco, sebbene i due episodi a lui dedicati siano ben fatti, sembra che il protagonista della storia non sia più il personaggio più importante; Din Djarin infatti ruba completamente la scena, lasciando a boba il posto di personaggio secondario, e rendendo “The Book Of Boba Fett” la stagione 2.5 di “The mandalorian”, i suoi due episodi presentano infatti eventi molto importanti per la trama della 3 stagione di “the mandalorian” e ciò potrebbe risultare davvero fastidioso agli occhi di uno spettatore non interessato a questo prodotto, che si trova, quindi, costretto a vederlo per collegare i pezzi; alla luce del tema e della trama della serie si può dire che l’aggiunta di ben due episodi scollegati dal resto sia insensata e totalmente stupida perché il tempo occupato da questi eventi sarebbe potuto essere sfruttato per approfondire i personaggi e magari sviluppare meglio la trama. 

“the book of boba fett” rappresenta quindi un buco nell’acqua e un’occasione sprecata per raccontare qualcosa di nuovo su un personaggio già molto amato.

Monti Lorenzo 3bc 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.